Il Sindaco e il Guardiano del Convento

Il Sindaco: Antonio D'Alfonso

Il Guardiano: Padre Girolamo Staron ofm

Il Consiglio di Amministrazione

Il Presidente: Dott.ssa Cristina D'Alfonso

Laureata in Filosofia presso l'Università "Gabriele D'Annunzio" di Chieti-Pescara, è insegnante a tempo indeterminato presso il MIUR (Ministero dell'Istruzione, Università e Ricerca). E' Presidente del Centro Studi come delegata del Sindaco Antonio D'Alfonso, pro-tempore secondo lo Statuto. Attualmente è Consigliere comunale nel Comune di Capestrano

Il Segretario: Dott. Ing. Marco Di Iorio

Laureato in Ingegneria Elettronica presso l'Università degli studi di L'Aquila,  iscritto all'Ordine degli Ingegneri della Provincia di Roma, con oltre 10 anni di esperienza in Hewlett Packard Enterprise, attualmente ricopre la posizione di Solution Architect e Technical Account Manager presso la multinazionale inglese Micro Focus. Le sue principali attività sono in ambito Application Testing, Automation e Mobile Testing. Certificato come instruttore e formatore in ambito Software, è un "HPE Accredited Solutions Expert" e "ISTQB Advanced Test Analyst" in ambito prevendita servizi. Capestranese di nascita, è da sempre affascinato dalla figura di Giovanni da Capestrano. Dal 2016 è Segretario del Centro Studi Giovanneo.

Consigliere: Avv. Carlo Montanino

Dopo aver conseguito la maturità classica si è laureato con lode in Giurisprudenza il 13 dicembre 1989 presso l’Università degli Studi “G. D’Annunzio” di Chieti, discutendo una tesi in diritto civile dal titolo “Contratto autonomo di garanzia e clausola di pagamento a prima richiesta”. Negli anni ’90 è stato assistente volontario di Diritto Privato presso la Facoltà di Economia e Commercio di Pescara e membro delle commissioni di esame presiedute dal prof. Osvaldo Prosperi e dal prof. Mario Buocristiano. Dal 15 luglio 1993 è iscritto all’Albo degli Avvocati di Pescara ed esercita continuativamente l’attività forense; patrocina dal 2005 anche cause dinanzi alle giurisdizioni superiori, presiede o è chiamato a comporre collegi arbitrali, svolge funzioni di curatore fallimentare ed è consulente, oltre che difensore, di enti pubblici e società a capitale pubblico locale nonché di procedure di amministrazione straordinaria di grandi imprese in crisi. Dal 2011 è professore a contratto di Diritto Processuale Civile presso l’Università degli Studi “G. D’Annunzio” - Corso di Laurea Magistrale in Economia e Management LM77. Dal 1997 è docente di diritto civile e di diritto commerciale presso la Scuola di Formazione forense istituita dal Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Pescara. Dal 1997 al 2011 è stato redattore della rivista quadrimestrale di giurisprudenza e vita forense “P.Q.M.”, membro del Comitato scientifico della Fondazione FORUM ATERNI istituita dall’Avvocatura pescarese; è stato anche docente di diritto civile e di diritto commerciale presso la Scuola di Formazione forense istituita dalla Fondazione Studi Giuridici e Forensi di Chieti in collaborazione con l’Università degli Studi “G. D’Annunzio” e la Scuola di Formazione istituita dal Consiglio dell’Ordine dei Dottori commercialisti di Pescara e Sulmona. E’ stato componente e vicepresidente del Consiglio di Gestione di Attiva – Industria del Recupero S.p.A., società unipersonale a capitale interamente pubblico, svolgendo per un periodo funzioni di presidente nonché presidente del Consiglio di Amministrazione di TEMA s.c. a r.l., affidataria di pubblico servizio. E’ stato più volte eletto nel Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Pescara ed è stato chiamato, quale esperto di materie giuridiche, a far parte di una commissione per concorso pubblico per la copertura di posti di Dirigente Amministrativo del Comune di Pescara. E’ autore delle seguenti pubblicazioni: “Profili civilistici delle garanzie a prima richiesta”, Pescara 1991; “Commento agli artt. 2745-2754 c.c”. nel volume collettaneo “Codice civile commentato”, a cura di Pietro Rescigno, Milano 1992; “Indicazione dei prezzi dei prodotti alimentari e non alimentari ai fini della protezione dei consumatori”, II, Ambito di applicazione, in Le nuove leggi civili commentate, 1992, pag. 1238 ss.; “La nuda prelazione (ipotecaria) nel fallimento” nel volume collettaneo “La tutela dei crediti nel giusto processo di fallimento” a cura di A. Didone e P. Filippi, Milano 2002, pag. 309 ss.. Pescara, li 26 ottobre 2013.

Dal 2018 è membro del CdA del Centro Studi "San Giovanneo.

Consigliere Avv. Marianna Cerasoli

Laureata in Giurisprudenza e dopo aver conseguito l'abilitazione all'esercizio della professione di Avvocato, è dipendente della Regione Abruzzo, dove ricopre la posizione di Alta Affidabilità negli Affari Legali per l'Ambiente, il Territorio, Turismo e Cultura presso l'Avvocatura Regionale della Regione Abruzzo

Consigliere Avv. Luca Giuliani

Laureato in Giurisprudenza, esercita la professione di avvocato come titolare dello Studio Legale "Mennoia-Giuliani-Paparelli-Petyx" in Roma.

Consigliere Dott.ssa Carla Monaco

Laureata in Giurisprudenza presso l'Università "Gabriele D'Annunzio" di Chieti, ricopre il ruolo di Segretario Generale del Comune di Pescara.

Prof. Andrea Lombardinilo

Docente di Sociologia dei Processi Comunicativi e Sociali presso l'Università D'Annunzio di Chieti-Pescara

Il Comitato Scientifico

Prof. Marco Bartoli, Direttore

Laureato in lettere presso l'Università "la Sapienza" di Roma nel 1977 con una tesi in storia medievale  (relatore prof. R. Manselli) con voti 110/110 e lode. Redattore presso l'Istituto dell'Enciclopedia Italiana per le sezioni storia e storia delle religioni dal 1978 al 1984 Vincitore di concorso a cattedre per l'insegnamento di materie letterarie nelle scuole medie e di storia e filosofia per le superiori (1984) Allievo della scuola storica nazionale presso l'Istituto Storico Italiano per il Medioevo dal 1984 ale 1986 Professore a contratto presso il Magistero "Maria SS. Assunta" di Roma dal 1985 Ricercatore Universitario presso la LUMSA di Roma dal 1994 al 2003 Incarichi accademici: - professore associato di Storia medievale (settore disciplinare M-STO/01) presso la LUMSA Libera Università Maria SS. Assunta di Roma dal 2003 - presidente del corso di laurea in Scienze dell’educazione classe L19 presso la Facoltà di Scienze dell’Educazione e della Formazione della LUMSA - professore invitato presso la Pontificia Università Antonianum di Roma, Facoltà di Teologia e Scuola Superiore di Studi Medievali e Francescani (Anni Accademici 1995-96, 1998-99 e 2000-2012) - membro del comitato scientifico del Master di secondo livello “Medioevo francescano” organizzato congiuntamente dalla Scuola Superiore di Studi Medievali e Francescani dell’Università Antonianum e dalla LUMSA - membro del collegio docenti del Dottorato di ricerca in Filosofia, scienze e cultura dell'età tardo-antica, medievale e umanistica (FiTMU) - membro del Consiglio direttivo della Società Internazionale di Studi Francescani – Assisi - componente della Commissione scientifica dell’ Edizione Nazionale delle Fonti Francescane - membro del comitato di redazione di «Oliviana. Mouvements et dissidences spirituels. XIIIe-XIVe siècles». « micro-revue » électronique. - membro del comitato scientifico di «Francescana. Bollettino della Società Internazionale di Studi Francescani» - membro del comitato di redazione di «Frate Francesco. Rivista di cultura francescana» Attività di ricerca: L’attività di ricerca si è focalizzata attorno a temi di storia del pensiero e della vita religiosa negli ultimi secoli del medioevo occidentale, ed in particolare attorno a: - Pietro di Giovanni Olivi (con 2 edizioni critiche di due testi e diversi saggi) - Ecclesiologia e prassi pastorale: in particolare sui rapporti tra teorie etico economiche e riflessioni teologiche sulla communio sanctorum. - la santità femminile tra XIII e XV secolo (con tre monografie e decine di contributi scientifici) - i movimenti delle Osservanze regolari nel contesto della società del XV secolo (una monografia su Bernardino da Siena, contributi ed edizioni critiche di testi di Giovanni da Capestrano, studi sull’Osservanza nei Celestini) - il rapporto tra povertà volontaria e povertà reale nel primo secolo di storia francescana (con una monografia e diversi saggi)

Prof. Stefano Boero

Stefano Boero was born in L’Aquila on July, 16th 1983. He completed his Specialist degree course in History and Culture of the Modern World on April, 27th 2009 at the University of L’Aquila (mark: 110/110 cum laude; Supervisor: Professor Silvia Mantini). On June, 11th 2013 he had a School leaving certificate at the Archival, diplomatic and paleographic school of State Archive of Rome. He discussed his PhD dissertation in History: Cultures and Structures of Border Areas at the University of Udine on May, 30th 2014 (Tutor: Professor Flavio Rurale). He has been adjunct professor of Modern and Contemporary History at the University of L’Aquila, where he has a has a grant research in Modern history. He is member of ENBaCH (European Network for Baroque Cultural Heritage), SISEM (Italian Society for History of Modern Age) and SISSD (Italian Society of Eighteenth Century Studies). Among his scientific pubblications regarding religious history and European courts we remember: St. Philip Neri and the Oratorians of L’Aquila, Rome, Aracne, 2017; Flavia Peretti Damasceni and Francesco Peretti Damasceni in Dizionario Biografico degli Italiani, Rome, Istituto dell’Enciclopedia Italiana, 2015, vol. 82; The Oratorians in the European Transition between the Seventeenth and Eighteenth Centuries: Trends and Attitudes, in A. Álvarez-Ossorio, C. Cremonini (ed.), The transition in Europe between XVII and XVIII centuries. Perspectives and case studies, Milan, FrancoAngeli, 2016, pp. 318-333; Giovanni da Capestrano: un medaglione biografico, in L. Pezzuto (eds), Iconografia di un predicatore osservante dalle origini alla canonizzazione (1456-1690), Rome, Universitalia, 2016, pp. 21-47; Capestrano in età moderna: dal Marchesato, al Principato, alla costituzione dello Stato allodiale (1463-1806), in R. Chiarizia, L. Iagnemma (eds), Capestrano e la Valle Tritana, L’Aquila, OneGroup, 2015, 189-213.

Padre Prof. Alvaro Cacciotti

Alvaro Cacciotti (Carpineto Romano, Roma, 25.05.1955), è membro dell’Ordine dei Frati Minori. E’ presbitero dal 1981. Ha studiato Teologia presso La Pontificia Università Antonianum di Roma e ha conseguito il dottorato in teologia dogmatica presso la Pontificia Università Gregoriana nel 1988, con una tesi su Iacopone da Todi. Insegna nella Facoltà di Teologia della Pontificia Università Antonianum dall’anno accademico 1985/86. È titolare di Cattedra per la Teologia spirituale sistematica nell’Istituto Francescano di Spiritualità, Facoltà di Teologia della Pontificia Università Antonianum dal 1990/91 ed è stato Vice-Preside dello stesso Istituto per vari mandati. È stato Preside della Scuola Superiore di Studi Medievali e Francescani della stessa Università (1993-2005). Presso la stessa Scuola è docente stabile di Letteratura religiosa medievale e ha ricoperto la carica di Vice-Preside per vari mandati. È docente incaricato di Teologia spirituale presso la Facoltà di Teologia della Pontificia Università Lateranense. È membro dell’Equipe di redazione della rivista Studies in Spirituality di Nimega, Olanda. È membro del Consiglio direttivo della Società Internazionale di Studi Francescani di Assisi. È membro del Consiglio scientifico di Franciscana, bollettino della Società Internazionale di Studi Francescani. È membro della Commissione per l’Edizione Nazionale delle Fonti Francescane, presso il Ministero per i beni e le attività culturali. È membro del Consiglio scientifico della rivista Picenum Seraphicum di Falconara. È direttore del Centro Culturale Aracoeli dei Frati Minori della Provincia Romana. È direttore della rivista Frate Francesco, rivista di cultura francescana, Roma. È direttore della collana Biblioteca di Frate Francesco, Edizioni Biblioteca Francescana Milano. È direttore dell’Archivio Provinciale Aracoeli, APA-Storico, della Provincia Romana dei Frati Minori. È Socio Corrispondente della Accademia Fulginia di Lettere Scienze e Arti di Foligno. È membro della Commissione Sinica Franciscana dell’Ordine dei Frati Minori. È membro del Consiglio direttivo dell’Istituto Culturale Leone XIII di Carpineto Romano. È membro del Consiglio scientifico dell’associazione I Cammini di Francesco. È membro del Consiglio scientifico del Centro studi S. Giovanni da Capestrano. È stato membro del Comitato Operativo Frati Editori di Quaracchi-Grottaferrata. È stato condirettore della collana Testi mistici della Libreria Editrice Vaticana, Città del Vaticano (2002-2005). Dall'ottobre 2014 a giugno 2017 è stato Decano della Facoltà di Teologia della Pontificia Università Antonainum di Roma. È stato direttore della Biblioteca Provinciale S. Francesco a Ripa dei Frati Minori della Provincia Romana (2008-2017). Ha fatto parte del Comitato Nazionale V Centenario del Viaggio di Amerigo Vespucci, Ministero per i beni e le attività culturali. Ha fatto parte del Comitato Nazionale per il 750 anniversario della nascita di Marco Polo, Ministero per i beni e le attività culturali. Ha insegnato come docente invitato presso varie istituzioni: Facoltà di Teologia di Napoli, Istituto Teologico di Assisi, Facoltà di Teologia Teresianum di Roma, Istituto Terapeutico Romano (ITER). Ha tenuto numerose conferenze in vari paesi e ha partecipato a congressi e convegni internazionali. Cura l'organizzazione periodica di convegni scientifici, l'allestimento periodico di mostre e segue progetti di restauro di beni archivistici e museali. Si interessa in particolare dei rapporti tra teologia e letteratura religiosa (secc. XIII-XIV), con particolare riferimento alla produzione degli autori francescani. Le sue pubblicazioni vertono in particolare sulla teologia tardo medievale e la letteratura mistica.

Prof. Federico Canaccini

Federico Canaccini è uno storico del Medioevo, interessato in particolare alle lotte politiche tra le fazioni in Toscana, a cavallo tra XIII e XIV secolo. Ha pubblicato diversi libri ed articoli sul conflitto tra Guelfi e  Ghibellini, analizzando aspetti diversi del fenomeno, tra cui i simboli delle fazioni, l'evoluzione semantica dei nomi, la missione diplomatica fiorentina del Maestro Generale francescano Matteo d'Acquasparta. Si occupa inoltre di Paleografia Latina -materia che ha insegnato in diverse università- e di edizioni critiche: ha pubblicato la inedita Questio de duratione mundi, dell'Astrologo G.Paolo da Fondi, autore letto e conosciuto da Giovanni da Capestrano. Ha poi pubblicato un inedito esemplare della Bolla giubilare Antiquorum habet, in volgare toscano. Ha avuto incarichi negli Stati Uniti, insegnando alla Catholic University di Washington DC e svolgendo ricerche presso Princeton University (NJ). Attualmente è occupato nella trascrizione e edizione critica dei Quodlibeta di Giovanni Regina di Napoli OP, in collaborazione presso la Università Pontificia Salesiana.

Dott. Walter Capezzali

Nato a Bettona (PG) nel 1940, vive all'Aquila dall'età di 5 anni. Laureato in giurisprudenza con tesi in Storia del Diritto Italiano. Giornalista pubblicista, è stato collaboratore di quotidiani e direttore di periodici soprattutto a carattere culturale; per otto anni membro del Consiglio nazionale dell'Ordine.   Bibliotecario iscritto all'Albo professionale; dal 1964 al 1999 nella Biblioteca provinciale "Tommasi" dell'Aquila, dal 1978 ne è diventato direttore e in tale veste dirigente della Provincia responsabile del Settore culturale e della editoria. Dal 2004 al 2008 direttore delle Biblioteche scientifiche della Sede romana dell'Università Cattolica del Sacro Cuore (Policlinico Gemelli ecc). Più volte presidente della Sezione abruzzese dell'Associazione Italiana Biblioteche, dal 2005 al 2008 membro del Comitato Esecutivo Nazionale.  Ha insegnato Semiologia del giornalismo, bibliografia e biblioteconomia in master e corsi di perfezionamento. Negli a.a. 2002/03 – 2004/05 titolare a contratto della cattedra di bibliografia e biblioteconomia dell'Università dell'Aquila. Ha organizzato e partecipato a numerosi congressi su argomenti di storia locale, spiritualità medioevale ecc., curandone spesso la pubblicazione degli atti. Curatore di mostre bibliografiche in Italia e all'estero. Autore di monografie e saggi, tra i quali:  Il Bollettino della Società di Storia Patria "Anton L. Antinori"1889-1909 (1974); Giornali aquilani dall'Unità d'Italia alla Repubblica, premessa di E. Pontieri (1976); Aspetti socio-religiosi dal 1876 al 1976 dell'Archidiocesi aquilana, in L'Archidiocesi dell'Aquila 1876-1976 (1977); San Giovanni da Capestrano nell'opera del Wadding in Santità e spiritualità francescana fra i secoli XV-XVII (1991); Tipografie abruzzesi tra Quattrocento e Cinquecento, in Dal manoscritto al libro a stampa. Catalogo della mostra [curato dallo stesso] (1982); Biblioteche universitarie e biblioteche pubbliche: una possibile interazione, in: Le biblioteche universitarie: una esperienza nel Mezzogiorno (1992); Alessandri, Marino d'; Dagano, Giorgio; Della Stella, Gregorio, voci in Dizionario dei tipografi e degli editori italiani. Il Cinquecento...(1997); Annali della produzione tipografica abruzzese del XVII secolo. Fusione delle serie repertoriali e primi aggiornamenti, in Centiscriptio…(2002); Margherita d'Austria e la produzione tipografica aquilana nel XVI secolo, in Margherita d'Austria (1522-1586). Costruzioni politiche e diplomazia …Atti del Convegno (2003); Annali delle edizioni delle opere di Gaio Sallustio Crispo: sec. XV-XVI (2004); Un frammento quattrocentesco inedito dei “Cantari”della guerra di Braccio contro L'Aquila. L'Aquila, 2004 La Perdonanza nel trattato inedito di Celestino Telera (1638): le vicende dei testimoni manoscritti. in “Communio Sanctorum e Perdonanza” (2006);I Vescovi Filippi e Vicentini tra Diocesi e Arcidiocesi nel trapasso risorgimentale, in La Chiesa aquilana: 750 anni di vita…(2007); Vicende tipografiche e fortuna editoriale della Historia del Regno di Napoli di Angelo Di Costanzo (2008); Gli Archivi celestini nel XVII secolo. Per una storia della Congregazione in «Hagiologia». Studi per Réginald Grégoire… (2012); Il tipografo Eusanio della Stellla e le vicende di un rarissimo volume, in «…Cive aquilano Sano della Stella nellAquila stampo questopera bella…» (2013).    Socio della Deputazione dal 1967, Deputato dal 1985, vice presidente dal 1992 al 1994 e da tale anno presidente.

Prof.ssa Silvia Mantini

SILVIA MANTINI è professore Associato di Storia Moderna presso l’Università degli Studi dell’Aquila. Ha conseguito la laurea in Lettere presso l’Università degli Studi di Firenze dove è entrata a far parte del Seminario di studi storici ed interdisciplinari "Laboratorio di Storia" diretto da Sergio Bertelli e ha frequentato il Corso di Perfezionamento in Storia diretto da S. Mastellone. Ha superato nel 1987 il Concorso Statale per il conseguimento dell'Abilitazione Statale e del Ruolo per la Classe LVII. Presso l'Università di Pisa ha discusso la tesi, dal titolo Lo Spazio sacro nella Firenze medicea (Tutor: S. Bertelli), nell’ambito del Dottorato di Ricerca in "Storia della Società Europea". Ha studiato e condotto ricerche presso il Warburg Institute of London, l'Ecole des Hautes Etudes en Sciences Sociale de Paris e presso l’University of Wisconsin. Nel 1993 ha conseguito il post-dottorato presso l'Università Statale di Milano e, due anni più tardi, è diventata ricercatrice presso l'Università degli Studi dell'Aquila.   È membro del dottorato di ricerca del Membro del Collegio Docenti del Dottorato di Ricerca di "Architettura, Disegno industriale e Beni Culturali" della "Seconda Università di Napoli". È altresì membro della Società Italiana per lo studio dell’Età Moderna, della Società Italiana delle Storiche, del centro “Europa delle Corti, della Renaissance Society of America e della Deputazione Abruzzese di Storia Patria. È autrice di numerose pubblicazioni sui rapporti tra istituzioni e società in età moderna e su corti, Inquisizione, Firenze e i Medici, Margherita d’Austria, L’Aquila spagnola, gender history. Da sempre interessata ai temi della Public History, ha recentemente costituito, nel proprio Ateneo, un gruppo interdisciplinare su questi temi.

Sua Ecc.za Mons. Claudio Palumbo

Vescovo della Diocesi di Trivento (CB), già docente di Storia della Chiesa Antica e Medievale presso l'Istituto di Scienze Religiose di L'Aquila

Prof.ssa Letizia Pellegrini

Since 2005 she is associate professor in History of Christianity at the University of Macerata. She is author of several studies in my main research field: History of the Church and religious history (13th to 15th century), with special attention to the history and role of the Mendicant Orders (Franciscans – Dominicans – Hermits) and to some major themes: preaching, holiness and cult of the saints, cultural life (mostly as for books and libraries). About the some topics, her attention has been progressively focused (in the last 15 years) on the 15th century: starting from the preaching and the sainthood of some prominent members of Italian Observant reforms of Religious Orders, She is focused - at present - on the Italian Franciscan Observant reform in its relationship with European religious reforms experienced during the 15th century.

Prof. Luca Pezzuto

Luca Pezzuto è docente del corso di storia dell'arte moderna T/A presso il Dipartimento di Scienze Umane dell'Università dell'Aquila.  E' assegnista di ricerca presso il Dipartimento di Studi letterari, filosofici e storia dell'arte dell'Università di Roma - Tor Vergata.

Prof. Filippo Sedda

Direttore della Biblioteca provinciale "San Francesco a Ripa" in Roma

Prof. Daniele Solvi

Daniele Solvi (Roma, 1971) graduated in Medieval History at the Faculty of Humanities at “LaSapienza” University of Rome (1994) and awarded a Ph. D. in Medieval Latin Philology at theUniversity of Florence (1999) under the supervision of prof. Claudio Leonardi and prof. EnricoMenestò. His doctorate thesis (critical edition of the “Speculum perfectionis status fratris Minoris”former edited by Paul Sabatier) has been granted in 2000 the “Paul Sabatier” Award of theInternational Society of Franciscan Studies (Assisi). He participated as invited speaker in severalinternational conferences organized by scientific institutions such as the International MedievalLatin Committee, the Associazione Italiana di Studi sulla Santità, i Culti e l’Agiografia (AISSCA),the “Accademia Tudertina” (Todi), the Società Internazionale di Studi Francescani (SISF). He isresponsible of the Rome research group for the research programme “Microfilmoteca e database deimanoscritti francescani medievali”, promoted by the SISF.

Padre Prof. Lorenzo Turchi

Direttore Centro Studi "San Giacomo della Marca" in Monteprandone (AP)

Il Collegio dei Revisori dei Conti

Rag. Davide Fontecchio

Dott.ssa Fernanda Trama

Dott.ssa Ida Anna Contasta